sabato 13 marzo 2010

13 marzo 2010: la svolta, la riscossa, la rinascita della sinistra?


Sabato 13 marzo 2010. Roma, piazza del Popolo. Le opposizioni e il Popolo Viola insieme in una grande manifestazione. 200 mila persone per protestare contro il governo, per la difesa della costituzione, per la democrazia, per la libertà di informazione e per il lavoro. Che questa giornata sia ricordata finalmente come la svolta, la riscossa, la rinascita della sinistra?



Nichi Vendola



Antonio Di Pietro



Pierluigi Bersani



Emma Bonino

4 commenti:

Unknown ha detto...

no, questa è la fine del popolo viola: nelle intenzioni, un movimento al di fuori dei partiti (ma qualcuno ci credeva?) che si è politicizzato. O qualcuno vuole farmi credere che Di Pietro indossasse lo scialle viola perché è quaresima?

Gioia ha detto...

caro Marco, a me pare che Di Pietro abbia (intelligentemente) indossato) la sciarpetta viola fin dal primo minuto per cavalcare l'onda - questo si chiama politica, o populismo, e magari al Popolo viola non ha fatto bene... sarebbe stato meglio se i politici si fossero mantenuti più defilati e rispettosi: meno sprezzanti dei DS e meno incollati di Di Pietro.. ma non dimostra niente. Il Popolo viola è nato fuori dai partiti e ci può restare.. se corre un pericolo, per me è solo quello di sottovalutare il peso che ha conquistato da un lato, e sopravvalutarlo dall'altro, senza capire in tempo quanto la sua posizione sia preziosa e delicata.

ex-dani ha detto...

Se son rose, fioriranno... ma lo devo vedere prima

Andrea De Luca ha detto...

Vedremo