venerdì 2 ottobre 2009

Torna l'emergenza rifiuti a Napoli

La notizia per i napoletani è da incubo: nonostante un Sottosegretario come Guido Bertolaso con tutti i superpoteri del caso, si scopre che di fatto l’emergenza rifiuti non è mai finita e che i sacchetti, spariti dalle strade un anno fa (perché interrati in discariche prima esauste e poi riaperte o in depositi detti di ecoballe) potrebbero presto riapparire come nel peggiore degli incubi. Bertolaso spiega che la nuova presenza di rifiuti è solo un disagio temporaneo e che bisogna lavorare sulla cultura e sulle multe. Ha detto a Il Mattino:

Gli sversamenti illegali di rifiuti affondano le radici in un problema culturale. È sulla coscienza e sulle abitudini dei napoletani che bisogna continuare a lavorare.

Non spiega però come sia possibile che nelle province campane continuino a bruciare ogni santo giorno rifiuti la cui natura è sconosciuta senza che vi sia alcun intervento, così come quotidianamente denuncia la Terradeifuochi.

Intanto oggi parte la vertenza di circa 2000 lavoratori, addetti alla raccolta differenziata, che si sono visti rinnegare, per una prima tranche di 221, il contratto di lavoro da una sentenza del Consiglio di Stato. I lavoratori li avrebbero dovuti assorbire i Consorzi di bacini, fatto che non è avvenuto. La differenziata di fatto non è si è mai consolidata e la raccolta attualmente si attesta al 20% con l’obiettivo del 30% da raggiungere nel 2010. Intanto la Regione Campania sbloccherà oggi i suoli nella ex zona industriale di Napoli Est, per la costruzione di un nuovo inceneritore che servirà Napoli. Il Sottosegretario Bertolaso spera che se ne possa costruire anche uno in provincia di Caserta, per smaltire i sei milioni di ecoballe stipati nella provincia.

Fonte: Ecoblog

16 commenti:

Danx ha detto...

Ciao ti ho aggiunto fra i link.

Oltre a Napoli ora c'è pure Palermo!

@enio ha detto...

la munnezza a Napoli se non si decidono dove stoccarla e sopratutto a raccoglerla rimarrà sempre un problema.Lì la camorra impera e necessiterebbe più STATO. Bassolino si è dimostrato un INCAPACE nel gestire la cosa pubblica e io sospetto che sia forse implicato anche con i clan. Mesi fà piangeva il cuore vedere i dipendenti a braccia conserte e i soldati a fare il loro lavoro!

Danx ha detto...

Bassolino e Bertolaso ne han di scheletri nell'armadio...

mario ha detto...

Ciao Andrea,
complimenti anche a te. O.K. per lo scambio di link

Paola ha detto...

Ciao Andrew piacere di conoscerti... grazie della visita... certamente per lo scambio link... puoi inserirti ai miei lettori... attendo notizie...
Buona serata... e buon weekend

natale ha detto...

Ciao... Bello anche il tuo blog è niente male... Io ti ho linkato!!! ;)

chicchina ha detto...

Ciao,interessanti gli argomenti del tuo blog.Accetto lo scambio,puoi inserirti fra gli amici che mi seguono e farò lo stesso.
Intanto grazie per essere passato da me.
A Napoli,terra dei fuochi gli incendi non si sono mai spenti.si spostano quotidianamente.Ci sono passata spesso,sull'autostrada SA-RC in questi ultimi mesi.In zona stagna un odore acre,lo senti il fumo,lo vedi lo respiti.E non sono stoppie!
Ciao

la vita secondo Vale ha detto...

Sono napoletana per metà (da parte di mamma).. se solo i napoletani imparassero a votare...
Super Silvio non aveva fatto il miracolo?
Complimeti per il tuo blog:davvero interessante!!!

3my78 ha detto...

Guarda che non è vero, i Tg non hanno detto niente!!! ahahah (sono ironico eh)

Un salutone andrew e grazie che ci informi sempre puntalmente con la dovuta precisione

Anna ha detto...

xkè?.... qnd è finita l'emergenza rifiuti?..a me sembra ke nn si mai smessa di esistere....bhà

Anonimo ha detto...

Ciao Andrew, ben lieto di scambiare con te. Appartieni, inoltre, alla categoria di cui sempre scrivo e parlo se penso al futuro del mondo. E in foto ti vedo anche accanto all'uomo che voterò.
Un caro saluto
Sandro

Danx ha detto...

Voterai? E in passato chi votasti Sandro F.? :)

luly ha detto...

Ciao. Sono napoletana D.O.C. anch'io e certe notizie mi mettono sempre una certa tristezza ed inquietudine. Conosco bene le problematiche della mia terra, una magnifica terra che, però, ho lasciato quasi tre anni fa.
Silvio credeva di aver fatto il miracolo, anzi i napoletani lo credevano.....che tristezza.
La spazzatura per le strade di Napoli esiste da sempre, almeno in alcune parti. Le menzogne che cercano di lasciar passare non hanno mai fine e c'è chi,purtroppo, crede a tali vergognose bugie!
A presto:)

Bruno ha detto...

ma come? silvio è andato, ha risolto e adesso inominciamo a leggere di nuovo il problema? eppure è uno, silvio, che non racconta palle .......
eh no, le dice talmente grosse che ci crede pure lui .... speriamo che continui a prendere voti .....

Anonimo ha detto...

Ciao sono petrelli

ti linko con molti piacere

Paola ha detto...

Ciao Andrew eccomi approdata e inserita ai tuoi lettori... ti lascio buona giornata e felice domenica... un abbraccio