giovedì 18 febbraio 2010

Obama traditore


Oggi il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha dichiarato: "Il nucleare rimane la maggiore fonte energetica che non produce emissioni inquinanti. Per cui per raggiungere i nostri crescenti bisogni energetici e prevenire le peggiori conseguenze del cambiamento climatico dobbiamo aumentare il ricorso all'atomo". Dunque Obama punta su nuove centrali nucleari, le prime ad essere costruite negli USA dopo 30 anni.

Ma Obama non si è sempre opposto al nucleare, a vantaggio delle energie rinnovabili? Perché ora cambia idea improvvisamente? E le scorie radioattive dove finiranno? E con quali rischi per la sicurezza nazionale? Tutte domande che si chiedono in molti. E in molti lo accusano di essere un traditore...

5 commenti:

kaptainweirdo ha detto...

Traditore mi sembra un complimento.

Stop The War ha detto...

Ben tornato Andrea Gaetano per STW

Unknown ha detto...

Queste parole sono una secchiata d'acqua fredda in faccia...

minervabianca ha detto...

oddio...quanto ci sono rimasta male...

CannibalKid ha detto...

questa sua uscita proprio non m'è piaciuta

una decisione probabilmente dettata da colossi dell'economia cui neanche obama evidentemente riesce a opporsi