martedì 12 ottobre 2010

La gente è pazza, la gente è malata!

Anche Homer Simpson si metterebbe le mani nei pochi capelli che ha. Dopo tutto quello che ho letto e ho sentito in questi ultimi giorni sono giunto ad una conclusione: la gente ha disturbi mentali, e anche gravi. Il mio sfogo è riferito al fatto che in questo ultimo periodo sono accaduti alcuni episodi di cronaca che ci hanno lasciato basiti e sconvolti. Il caso di Sarah Scazzi innanzitutto. Uno zio uccide la nipote, abusa di lei sessualmente e la butta giù in un pozzo. Roba da fare invidia persino ad un film dell'orrore. Faccio fatica anche a pensarci. Oppure il caso di una infermiera romena colpita con un pugno fortissimo da un passante in una stazione della metro di Roma. La donna è in coma e lotta tra la vita e la morte. Il motivo del gesto vallo a capire. Ancora: un baby sitter ha abusato sessualmente di una bimba di 2 anni. 2 anni signori, 2 anni! Con quale coraggio? Ma poi su una bimba così piccola?

La mia opinione è banale, semplice, esplicita e dura: comincio a pensare che la gente sia pazza sul serio, sia malata. Punto e basta. Scusate lo sfogo.

15 commenti:

Il grande marziano ha detto...

Guarda che la gente non è mica uscita di testa tutta d'un colpo. Certe nefandezze l'uomo se le porta dietro dalla notte dei tempi.

E' il modo in cui oggi si vengono a sapere di queste cose, il modo in cui vengono presentate, il modo in cui vengono enfatizzate, che fa' si che si venga colpiti in questo modo.

I media condizionano le nostre opinioni e i nostri sentimenti molto più di quello che ci sembra.

Andrea De Luca ha detto...

Sono d'accordo con te e so benissimo che i media condizionano le nostre opinioni e i nostri sentimenti molto più di quello che ci sembra (studio comunicazione). Il mio è stato uno sfogo che mi ha dettato la mente adesso, so bene di essere stato troppo freddo e superficiale.

Raimondo ha detto...

Quoto Marziano al 100%

Rosaria ha detto...

In effetti la gente è ammattita ... Le cattiverie, i crimini... ci son sempre stati ... Ieri la gente aveva un briciolo di coscienza in più ... Oggi la gente non sa cosa significhi coscienza ...
C'è qualcosa nell'"aria" che avvelena la mente umana... Grazie a Dio non colpisce tutti :-)

Luca and Sabrina ha detto...

Pazza sul serio, gravemente disturbata. La tragedia di Sarah Scazzi sbattuta in tv ogni giorno per fare audience, anche questo fa pensare, la gente è pazza, è morbosa, ma dove viviamo! Il baby sitter che ha abusato della sorellina di due anni della fidanzata ci ha scioccati oltre ogni limite, è impensabile una cosa simile eppure succedono anche queste cose! A a chi dare la colpa?
Sabrina&Luca

Giovanni Greco ha detto...

La società in cui viviamo ci sta portando alla follia...

Stella ha detto...

Fatti mostruosi!

NoirPink - modello Pandemonium ha detto...

Senza giustificare nulla, queste mostruosità sono sempre esistite e sempre esisteranno. E probabilmente si può fare ben poco per eliminarle dall'esistenza umana.

Mi impressiona sempre come questi fatti di cronaca nera riescano a essere imposti come "problemi" da sottoporre a pubblica discussione, mentre altri problemi, per i quali una discussione pubblica sarebbe davvero utile - la fame nel mondo, i diritti dei migranti, la prevenzione contro le malattie, la protezione dell'ambiente, la sicurezza sul lavoro, il risparmio energetico, l'educazione alimentare... - fanno così fatica a rompere il muro del suono.

Colpa senza dubbio di un giornalismo "panem et circenses" (invito a leggere l'intervista-confessione di Ippolito Caldani, che tutti ricorderete per il delitto di Pieve Fosciana), ma anche di processi sociali molto più profondi e inquietanti...

Andrea De Luca ha detto...

Concordo con NoirPink

CogitoergoVomito ha detto...

senza parole...

Anonimo ha detto...

Ste cose son sempre esistite e sempre ci saranno... come i preti che inculano i bambini, o la gente che uccide e violenta. La differenza e' sita nelle parole di marziano: anni fa quando non c'era tutta sta pressione dei Media ke decidono cosa e' buono e cosa no, ke decidono di cosa si avere paura (pollo alla diossina, sars, aviaria, H1N1, topa coi denti...). un tempo, quando per fare 50 kilometri ci mettevi 2 ore ed esistevano 2 canali televisivi, i fatti e le pugnette, restavano confinati; Se c'era un terremoto del duecentomilionesimo grado nelle isole Bora-Bora lo sapevi dopo 6 mesi, adesso dopo 5 minuti.

Francesca ha detto...

Non sei stato superficiale, Andrea. I tempi stanno peggiorando. Se vai a chiedere alle persone anziane, ti diranno che ai loro tempi c'era più amore fra gli esseri umani. Oggi non ti puoi più fidare né dei tuoi parenti più stretti né dei tuoi vicini.
http://www.watchtower.org/i/20080801/article_02.htm

Francesca ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/13/gli-ultra-che-hanno-nostalgia-di-milosevic/71358/

Francesca ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/11/un-cambio-di-testata/71050/comment-page-1/#comment-853191

Francesca ha detto...

http://www.leggo.it/articolo.php?id=85107