venerdì 22 ottobre 2010

Cosa fare per non ricevere a casa il libro di Berlusconi


Recatevi sul sito http://www.governo.it/scrivia/scrivi_a_trasparenza.asp e inserite il seguente testo:

"Con riferimento all'annuncio del Presidente del Consiglio On. Silvio Berlusconi di inviare ad ogni famiglia italiana il libro "Due anni di governo", mi preme comunicarVi che, essendo un mio diritto (in base alla legge per la tutela della privacy n. 675/1996 ed il relativo D.P.R. n. 501/1998, nella fattispecie articolo 13 comma e), NON DESIDERO ASSOLUTAMENTE RICEVERLO: la spesa relativa che si risparmierà venga messa a disposizione del Ministero della Pubblica istruzione e/o del Ministero della Sanità.
Ringraziando per l'attenzione porgo distinti saluti."

7 commenti:

Raimondo ha detto...

Il famoso Paolo Attivissimo (il disinformatico) ha spigato nel suo Blog che questa cosa dell'appello è un bufala. Controllate http://attivissimo.blogspot.com/2010/10/lantispam-per-il-libro-di-berlusconi.html

NoirPink - modello Pandemonium ha detto...

Il disinformatico fa ragionamenti corretti... ma perché complicarsi così la vita quando che si tratti di una "bufala" è ancora più evidente per alcune "piccole" incongruenze?

1) Si chiede di scrivere al governo per non ricevere un libro di un partito... Casomai si scriva al PDL, cosa c'entra il governo?

2) Ergo, ha poco senso anche la pretesa di mettere a disposizione i soldi risprarmiati per i due ministeri!

3) il libro è materiale di propaganda politica, per il quale è prevista una legislazione speciale rispetto alle norme sulla privacy.

Daniela ha detto...

certo che leggerlo, quasi quasi mi intriga... son curiosa di sapere fin dove arriva la faccia tosta di certa gente! Salvo poi smontarlo pezzetto per pezzetto^^^ Ve la ricordate "Una storia italiana"? Io l'ho ricevuto, ciò fatto un po' di risate e... l'ho perso durante il trasloco.

NoirPink - modello Pandemonium ha detto...

Io ho tutt'e due i volumi già inviati e li conservo con cura. Sono documenti storici formidabili.

duhangst ha detto...

Che spreco, quanti soldi buttati!!

Andrea De Luca ha detto...

Non so se si tratti di una bufala o meno, resta il fatto che io questo libro non lo voglio ricevere a casa. Nel caso si trattasse di una bufala mi scuso per averla pubblicata

intollerante-mente ha detto...

DECRETO LEGISLATIVO 30 giugno 2003, n. 196
CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Titolo II
DIRITTI DELL’INTERESSATO

Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

(...)

---> comma 4° lett. a) - b)

4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Andava scritto così...