domenica 14 marzo 2010

Berlusconi attacca il Popolo viola

Ieri è accaduto un fatto importante che è passato per lo più inosservato. Per la prima volta, parlando della manifestazione di piazza del Popolo e attaccando "l'ammucchiata stravagante", Berlusconi ha citato pubblicamente il Popolo viola. Lo ha fatto nel corso un'intervista telefonica al Tg 4 di Emilio Fede con queste parole: "...Con il solito Di Pietro, ormai leader incontrastato della sinistra, che ha ammanettato insieme l'estrema sinistra, il Popolo viola, il partito democratico di Bersani e i nuovi giustizialisti della Bonino".

Insomma il Popolo viola è ormai entrato a pieno titolo nella blacklist di Berlusconi (insieme al segretario del maggior partito di opposizione, alla candidata governatrice del Lazio e ai soliti comunisti dell'estrema sinistra).

Fonte: San Precario

5 commenti:

Giovanni Greco ha detto...

Nella blacklist entrano tutti quelli che non sono con lui.

NoirPink - modello PANDEMONIUM ha detto...

Un onore!

Francesca ha detto...

Berlusconi Peter Pan (poveri noi!):

http://www.leggo.it/articolo.php?id=51599

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

quando un movimento politico entra nella blacklist del berlusca, significa che è arrivato.
è un riconoscimento importante un po' come per una popstar comparire in una puntata dei simpson

Andrea De Luca ha detto...

che idiota